PRESENTAZIONE DEL WORKSHOP

Il workshop si adatta sia a principianti che a utenti piú esperti che desiderano approfondire gli argomenti trattati e migliorare la loro tecnica e l'approccio ala fotografia paesaggistica.

Nella parte introduttiva parleremo e cercheremo di capire l'essenza della fotografia di paesaggio, capire quali sono gli elementi fondamentali che stanno alla base di una buona fotografia e come questa si distingue dalla bella fotografia.

Oltre a questo, parleremo a lungo di composizione, l'elemento essenziale per realizzare una buona fotografia, ma anche la scelta dell'attrezzatura, periodo e location.

Impareremo a conoscere e capire la luce, la sua incidenza e come prepararsi al meglio per fare buone foto nella location prescelta. Durante la sessione fotografica, tratteremo le nozioni necessarie per una perfetta ripresa sul campo, e sarai seguito passo dopo passo per chiarire dubbi e per mettere in pratica tutte le nozioni apprese in precedenza.

In fine, faremo una lettura delle immagini realizzate, per approfondire gli aspetti compositivi, per saper leggere e fare un'analisi critica delle foto.

Nei giorni successivi al workshop ogni partecipante riceverà il manuale “LA FOTOGRAFIA DI PAESAGGI” in formato eBook direttamene sulla mail fornita in fase di iscrizione.

 
 

SABATO 16 MARZO

  • ore 10.00: ritrovo a Passo Falzarego, presso il parcheggio della funivia Lagazuoi

  • ore 11.00: inizio lezione teorica: presentazione del corso e introduzione alla fotografia di paesaggio. Verranno trattati tutti gli aspetti principali legati ad essa per preparare al meglio la sessione fotografica sul campo;

  • ore 13.00: pausa pranzo;

  • ore 14.00: ripresa dei lavori;

  • ore 15.00: inizio della lezione pratica sul campo, aspettando il tramonto

  • ore 18.30: fine sessione fotografica e cena in rifugio;

  • ore 21.00: breve sessione di fotografia paesaggistica notturna

  • ore 23.00: fine lavori del sabato.


DOMENICA 17 MARZO

  • ore 6.30: inizio della sessione fotografica per immortalare i colori dell'alba.

  • ore 8.30: fine sessione fotografia e colazione in rifugio.

  • ore 10.00: sessione di briefing. Analisi degli scatti realizzati durante le sessioni sul campo e ripasso teorico delle varie tecniche utilizzate.

  • ore 12.00: fine lavori, conclusione del workshop.

 
Flavius (Flavio) Filimon. L’omone al centro.

Flavius (Flavio) Filimon. L’omone al centro.

Il Workshop sarà tenuto da Flavius (Flavio) Filimon, collaboratore con una esperienza ormai consolidata nello staff Tecnica Fotografica.

Flavio saprà guidarti nell’apprendimento delle tecniche fotografiche più comuni ma ha la competenza per chiarirti anche i dubbi più particolari nella realizzazione di questo tipo di fotografie.

E’ particolarmente esperto anche nella fotografia notturna urbana e paesaggistica (StarTrail & Via Lattea) e ha gestito già altri Workshop e Photowalking per Tecnica Fotografica.

Qui sotto alcune foto di Flavio (cliccaci sopra per vedere la gallery).

 

TEMI TRATTATI

  • Introduzione alla fotografia di paesaggio.

  • Composizione: l’elemento essenziale per una buona fotografia.

  • L’importanza della luce e come imparare a sfruttarla al meglio.

  • Come pianificare un uscita fotografica, studio della location e del meteo, fare il sopralluogo.

  • Ottimizzare i settaggi della fotocamera per snellire e ottimizzare la fase di ripresa.

  • Gestione dell'esposizione e l'importanza dell'istogramma.

  • L’importanza di una corretta messa a fuoco, l'iperfocale e la tecnica del focus stacking.

  • La tecnica delle multi esposizioni o l’uso dei filtri graduati.

  • Approfondimento delle varie tecniche di ripresa sul campo.

  • Come e quando fotografare i paesaggi notturni.

  • Via Lattea e star-trail.

  • L’importanza del treppiede e l'utilizzo nella fotografia di paesaggio.

  • Imparare a fare una lettura critica e consapevole delle foto, come strumento essenziale per migliorare la nostra tecnica.

Note: gli argomenti elencati sono puramente indicativi, potrebbero essere diversi da quelli poi tenuti durante il workshop e probabilmente integrati con dettagli aggiuntivi.

 
 

Essere dotati di un equipaggiamento adatto è fondamentale, ma dal punto di vista fotografico non serve disporre di attrezzatura “professionale” per partecipare attivamente al Workshop.

Di seguito i nostri consigli:

  • Fotocamera reflex o mirrorless, con ottiche intercambiabili. Ideale sarebbe avere oltre al solito grandangolo anche un medio tele 70/80mm o un teleobiettivo 200/300mm.

  • Treppiede.

  • Scatto remoto (non indispensabile).

  • Torcia frontale per la sessione notturna (clicca qui per acquistarla su Amazon)

CONSIGLI

Nel mese di Marzo a 3000m, l'inverno regna ancora sovrano. Sarà necessario un abbigliamento adeguato per la stagione invernale in alta montagna, perché le temperature potrebbero scendere di diversi gradi sotto lo zero, specialmente durante le sessioni fotografiche di alba e notturna.

Guanti, cuffia, giacca anti-vento e ovviamente indumenti pesanti, ti aiuteranno a svolgere tutte le attività in comodità senza soffrire il freddo.

Non trascurare neanche le calzature. Scarponi o scarponcini, possibilmente impermeabili e con grip adeguato per spostamenti su terreno innevato/ghiacciato.

 
 

L’accesso al workshop è limitato a 7 persone e la quota di partecipazione è di 180 € per le prime tre persone che si iscriviono e 200 € per i rimanenti 4 posti. I prezzi sono intesi a persona tasse incluse.


La quota comprende:

docente e formazione per l'intera durata del corso

funivia andata e ritorno

pernottamento in camerata con letti a castello

colazione

Note: il pernottamento presso il rifugio Lagazuoi prevede sistemazione in camerata con servizi ai piani.


La quota non comprende:

pranzi e cene

assicurazioni

tutto quanto non specificato


MODALITA’ DI ISCRIZIONE

50% (caparra) all’iscrizione al workshop (clicca qui).

50% (saldo) in loco nella prima giornata di workshop.


POLITICHE DI RIMBORSO

In caso di maltempo o imprevisti personali del docente il workshop sarà annullato su comunicazione del docente e verrà rimborsato il 100% di quanto pagato anticipatamente. Non verranno rimborsate eventuali spese viaggio anticipate per partecipare al workshop (biglietti aerei, treno ecc…).

Nel caso in cui non si partecipi al workshop per motivi personali, sarà trattenuta la quota di caparra (necessaria per far fronte alla prenotazione del rifugio).

La mancata partecipazione alle attività del workshop per una non idonea preparazione o vestiario non adeguato non prevede il rimborso della quota pagata.

RESPONSABILITÀ ed ASSICURAZIONE

Trattandosi di un Workshop fotografico e non di una escursione organizzata, la partecipazione agli eventi ed iniziative durante il workshop non è coperto da assicurazione sugli infortuni e/o danneggiamenti/furti dell’attrezzatura fotogrfica.

Ogni partecipante è responsabile di se stesso e chi lo riterrà opportuno potrà stipulare autonomamente una polizza infortuni. Per maggiori informazioni potete rivolgervi alla sezione CAI più vicina (cliccare qui).

VUOI ALTRI CHIARIMENTI?

Manda una mail da questo form (clicca qui)